Contributi a fondo perduto fino al 65% per investimenti in transizione digitale ed ecologica

Voucher Pid

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto del Mise che sblocca 678 milioni di euro per le PMI

Aperto il bando Transizione Digitale ed Ecologica che prevede contributi in conto impianti fino al 60% della spesa per investimenti innovativi e sostenibili proposti da pmi del settore manifatturiero volti a favorire la trasformazione tecnologica e digitale dell’impresa, a vantaggio della competitività e della crescita sostenibile del sistema economico.

Soggetti beneficiari

Pmi del settore manifatturiero e dei servizi

Spese ammissibili.

Sono ammissibili le spese sostenute dopo la presentazione della domanda relative all’acquisto di nuove immobilizzazioni materiali che immateriali che riguardino:

a) macchinari, impianti e attrezzature;

b) opere murarie, nei limiti del 40% dei costi ammissibili;

c) programmi informatici e licenze per l’uso dei beni di cui al punto a);

d) acquisizione di certificazioni ambientali;

Per quanto riguarda le imprese la cui attività si svolge in una regione del Mezzogiorno – l’investimento minimo deve essere di 500 mila euro, con un tetto massimo di 3 milioni (e comunque 80% dell’ultimo fatturato), mentre per le altre regioni la fascia è compresa tra un minimo di 1 milione e un massimo di 3 milioni di euro.
Non sono ammessi le spese sostenute attraverso il sistema della locazione finanziaria Leasing

Forma del contributo 

Le agevolazioni sono concesse nella forma del contributo in conto impianti, a copertura di una percentuale massima delle spese ammissibili determinata in funzione del territorio di realizzazione dell’investimento e della dimensione delle imprese. In particolare:

a) per i programmi di investimento nelle zone A ricadenti in Calabria, Campania, Puglia, Sicilia, il contributo massimo è pari al 60% delle spese ammissibili per le micro e piccole imprese e al 50% per le medie imprese;

b) per i programmi di investimento nelle zone A in Basilicata, Molise e Sardegna, il contributo massimo è pari al 50% per le micro e piccole imprese e al 40% per le medie imprese;

c) per i programmi di investimento nelle zone diverse dalle zone A, il contributo massimo è pari al 35% per le micro e piccole imprese e al 25% delle spese ammissibili per le medie imprese.

Per i programmi di investimento nelle zone A, nel caso in cui il piano sia concluso entro 9 mesi dalla data di concessione delle agevolazioni, è riconosciuta una maggiorazione del contributo in conto impianti pari a 5 punti percentuali. Le agevolazioni non sono cumulabili per le medesime spese con altre agevolazioni pubbliche che si configurino come aiuti di Stato.

E’ inoltre prevista la cumulabilità con il Credito di imposta 4.0

Investimenti ammissibili

I progetti ammissibili devono prevedere la realizzazione di investimenti innovativi, sostenibili e con contenuto tecnologico elevato e coerente al piano Transizione 4.0, attraverso l’utilizzo di tecnologie in grado di aumentare i livelli di efficienza e flessibilità nello svolgimento dell’attività economica dell’impresa. Saranno valorizzati i programmi volti:

a) alla transizione dell’impresa verso il paradigma dell’economia circolare;

b) al miglioramento della sostenibilità energetica dell’impresa, con il conseguimento di un risparmio energetico, all’interno dell’unità produttiva interessata dall’intervento, non inferiore al 10% rispetto ai consumi dell’anno precedente la data di presentazione dell’istanza.

I tempi per la presentazione della domanda:

  • a partire dalle ore 10.00 del 4 maggio 2022 è possibile procedere alla compilazione della domanda;
  • dalle ore 10.00 del 18 maggio 2022 le domande compilate potranno essere inviate.

Per saperne di più o per presentare la domanda contattaci al numero 0881377624 o scrivi a info@agevolaweb.it

Massimo Mezzina


Rispondi

L’indirizzo email non verrà pubblicato.


Chi siamo


Agevola è uno studio di consulenza per lo sviluppo, nato per affiancare le imprese e le organizzazioni non profit nella loro crescita, mediante scelte strategiche adeguate, ottimizzando gli investimenti e utilizzando al meglio gli strumenti di Finanza Agevolata e Ordinaria, di Finanza Innovativa, di Formazione, di Internazionalizzazione e di Digitalizzazione.


info@agevolaweb.it

+39 0881 377624


Ultimi bandi