PIA Turismo Regione Puglia

pia turismo

La Regione Puglia ha disposto la pubblicazione dell’Avviso Programmi Integrati di Agevolazione Turismo (PIA Turismo) finalizzato all’ampliamento, l’ammodernamento e la ristrutturazione di immobili destinati o da destinarsi alle attività turistico alberghiere con le seguenti finalità:

  • l’innalzamento degli standard qualitativi dell’offerta e l’ampliamento ed il miglioramento dei servizi in chiave ecologica e green, promuovendo un turismo più armonioso e sostenibile;
  • la digitalizzazione delle imprese che operano nel comparto turistico per potenziarne il livello di competitività e diffondere e sostenere l’evoluzione dell’industria turistica 4.0, favorendo la nascita di nuovi servizi culturali e turistici digitali e la creazione di elementi innovativi per l’ecosistema del turismo in Puglia;
  • la formazione degli operatori al fine di promuovere modelli innovativi di organizzazione del lavoro per sviluppare le competenze, digitali e non, degli operatori del settore;
  • una nuova partnership tra le strutture alberghiere, abbandonando l’attitudine alla frammentazione;
  • il sostegno e la qualificazione dell’occupazione regionale inclusa l’occupazione femminile.

Beneficiari

Piccole, Medie e Grandi imprese che alla data di presentazione della domanda di agevolazione abbiano approvato almeno due bilanci.

Interventi ammissibili

Il Programma Integrato di Agevolazione Turismo deve essere costituito da investimenti produttivi destinati alla realizzazione di:

a. nuove attività alberghiere destinate ad attività ricettive;

b. ampliamento, ammodernamento e ristrutturazione di strutture alberghiere esistenti al fine dell’innalzamento degli standard di qualità e/o della classificazione;

c. realizzazione di strutture alberghiere aventi capacità ricettiva non inferiore a n. 7 camere, attraverso lavori di manutenzione straordinaria e/o consolidamento ed il restauro e risanamento conservativo di immobili che presentano interesse artistico e storico;

d. manutenzione straordinaria e/o consolidamento, restauro e risanamento conservativo di edifici rurali, masserie, trulli, torri, fortificazioni al fine della trasformazione dell’immobile in strutture alberghiere aventi capacità ricettiva non inferiore a n.7 camere;

e. recupero e riqualificazione di edifici abbandonati e/o necessitanti di opere di manutenzione straordinaria, di restauro e risanamento conservativo o di ristrutturazione da destinare alla realizzazione di strutture turistico – alberghieri ostelli nonché strutture congressuali, sportive, culturali e/o ricreative;

f. strutture, impianti o interventi attraverso i quali viene migliorata l’offerta turistica territoriale con l’obiettivo di favorire la destagionalizzazione dei flussi turistici.

Ogni progetto di agevolazione dovrà integrare programmi di digitalizzazione ed investimenti di carattere digitale e tecnologico, attraverso almeno uno dei seguenti interventi:

  1. progetti di innovazione tecnologica, strategica, organizzativa e gestionale delle imprese turistiche;
  2. progetti formativi volti alla qualificazione delle competenze relative alla trasformazione digitale, al turismo sostenibile, alla transizione ecologica ed alla riconversione green, in stretta correlazione con la strategia regionale di specializzazione intelligente.

Inoltre, il progetto potrà prevedere programmi di tutela ambientale, esclusivamente per le PMI, anche:

  • programmi di consulenze specialistiche, inclusa l’Internazionalizzazione;
  • spese per la partecipazione a fiere.

I Programmi Integrati di Agevolazione Turismo devono riguardare programmi di investimento di importo complessivo delle spese e dei costi ammissibili compresi tra 5 milioni di euro e 40 milioni di euro. I programmi di investimento produttivo devono prevedere spese ammissibili non superiori al 90% del progetto integrato.

Le agevolazioni sono concesse sotto forma di contributi in conto impianti e non potranno superare i seguenti limiti:

Tipologia di progetto Piccole imprese Medie imprese Grandi imprese
Investimenti Produttivi 50% 40% 30%
Innovazione delle PMI 50% 50%
Innovazione dei processi e dell’organizzazione 50% 50%
Formazione 70% 60% 50%
Tutela ambientale 65% 55% 45%
Promozione di energia da fonti rinnovabili 65% 55% 45%
Servizi di consulenza 50% 50%

 

Le domande potranno essere presentate dal 30 aprile 2024 fino ad esaurimento fondi.

Per saperne e per presentare la domanda contattaci al numero 0881377624 o scrivi a info@agevolaweb.it

Massimo Mezzina



Chi siamo


Agevola è uno studio di consulenza per lo sviluppo, nato per affiancare le imprese e le organizzazioni non profit nella loro crescita, mediante scelte strategiche adeguate, ottimizzando gli investimenti e utilizzando al meglio gli strumenti di Finanza Agevolata e Ordinaria, di Finanza Innovativa, di Formazione, di Internazionalizzazione e di Digitalizzazione.


info@agevolaweb.it

+39 0881 377624